Tour

Le Culture della Penisola Malaya ( tour a date fisse)

Tour guidato alla scoperta della cultura malese

L’antica Penisola Malaya con il suo mix di etnie, culture, religioni presenti in quest’area dal lontano 1400 grazie ai commerci marittimi tra il mondo occidentale e l’esotico continente asiatico. Dagli abitanti autoctoni quali sono gli ‘Orang Asli’, all’etnia Malese in alcune aree mescolata con gli abili mercanti cinesi (Peranakan) e quindi con i colonialist Portoghesi (Papia Kristang). L’attiva comnita’ cinese ancora oggi legata alla proprie lingue ancestrali e l’etnia Indiana, popoli di lavoratori qui trasferiti per lavorare nelle piantagioni. Partire alla scoperta della Malaya (oggi Malaysia) significa toccare personalmente tutte queste antiche tradizioni del variegato mondo asiatico.   Giorno 1 – Arrivo a Kuala Lumpur e Malacca In giornata arrivo del volo internazionale al Kuala Lumpur International Airport (KLIA) Incontro con la propria guida e trasferimento via terra di circa 2 ore 15’ fino alla storica citta’ di Malacca. MALACCA e’ una delle citta’ storiche sia della Malaysia sia di tutto il Sud-Est asiatico essendo stata, per secoli, uno dei porti naturali piu’ importanti per il traffico marittimo e commerciale tra Ovest ed Est. Posizionata lungo la costa dello Stretto di Malacca fu il primo punto di approdo dei commercianti cinesi qui denominati ‘Peranakan’ e quindi portoghesi, olandesi ed in infine inglesi nei commerci marittimi tra India ed Asia. E’ la capitale dello Stato omonimo, pianeggiante e produttore di spezie, alberi della gomma ed ‘e uno dei pochi Stati della Ma-laysia a non avere un proprio Sultano, esiliato al tempo dei colonizzatori europei. Arrivo a Malacca e check-in al proprio Hotel situato nel centro storico della citta’. In prima serata con la guida ci si rechera’ nell’area abitata in parte dalla comunita’ di origine Portoghese, i Papia Kristang, dal 1500 mescolatesi con le comunita’ Malesi. Molti componenti di questa etnia ancora oggi parlano un dialetto misto con grande influenza della lingua portoghese. Cena tipica in uno dei ristoranti di Kampung Portugis. Dopo cena rientro in Hotel. Pernottamento al “Puri Boutique Hotel Melaka” (o similare) situato all’interno di una antica casa padronale in pieno centro storico.   Giorno 2 (colazione e pranzo) – Malacca / Kuala Lumpur Colazione in Hotel e rilascio della camera. Alle ore 09:00 circa, incontro con la guida e partenza per la visita della casa-museo “Baba Nyonya” situata all’ interno di una sfarzosa e caratteristica casa di ricchi mercanti cinesi ancora oggi esistenti come clan. Da qui si salira’ a bordo dei tipici Trishaw, coloratissimi e trainati da una bicicletta, retaggio degli originali Rickshaw cinesi, per attraversa le piccole e caratteristiche vie cittadine con case tipiche ed iscrizioni in lingua cinese sui portoni e visitare la particolare Moschea di Kampung Kling per poi raggiungere l’ importantissimo e magico “Cheng Hoo Temple” ora posto sotto la tutela dell’ UNESCO, il piu’ antico tempio cinese di tutta la Malaysia adornato dalle sue tipiche ceramiche e legni dorati. Sempre in Trishaw proseguiremo verso la Clock Square circondata da edifici in puro stile coloniale/olandese, con i tipici muri color rosso e le persiane bianche. Qui si trova la Chiesa protestante della citta’ ‘St. Paul’ ed il ‘Municipio’ (Stadthuis) del 1650 entrambi gli edifici costruiti dagli Olandesi per poi proseguire fino ai resti del Forte Portoghese con la sua Porta de Santiago. Saliremo a piedi sulla collina dove si trovano i resti della grande chiesa cattolica di St. Peter costruita dai portoghesi e quindi distrutta dagli olandesi per poi ridiscendere nell’area storica del centro citta’. Pranzo in stile Peranakan. Dopo il pranzo eccoci percorrere su di un barcone il fiume che attraversa la citta’, quasi un lungo canale sulle cui rive si trovano le case Peranakan un tempo adibite ai commerce di spezie ed anche un villaggio Malese tutt’ora abitato e con le sue tipiche case tutte in legno e su palafitte. Nel pomeriggio partenza verso Kuala Lumpur che si raggiungera’ in circa 2 ore 30’. Check-in in Hotel e resto della serata libera. Pernottamento all’ “Anggun Boutique Hotel” (o similare) situato nella vecchia area cittadina di Changkat Bukit Bintang con l’animata vita serale tra piccolo bar, musica dal vivo e ristorantini tipici.     Giorno 3 (colazione, snack e pranzo) – Kuala Lumpur Colazione in Hotel. Alle ore 8:30 circa, incontro con la guida nella Hall dell’Hotel ed inizio di un tour a piedi e con l’uso dei mezzi pubblici locali alla scoperta della vibrante capitale della Malesia. A bordo della simpatica monorotaia, si procedera’ alla visita del Chow Kit Market, un classico mercato all’aperto dove si possono trovare una miriade di prodotti. È il più grande mercato all’aperto della citta’: strette viuzze con un labirinto di bancarelle cariche di prodotti locali, frutti di mare ferschissimi di qualsiasi varietà e dimensione, verdure dalle variegate forme e colori, carni, spezie e carichi di frutta esotica. Qui ci sara’ l’occasione per gustare una delle bevande tipiche della Malaysia: il famoso Tea Tarik, un mix di te’ locale e latte, il tutto… ‘tirato!!!’… il che signifca che con un gioco di abilita’, le persone iscelano i due elementi versandoli da una teiera all’altra in modo acrobatico!! Inoltre questa bevanda vi dara’ sufficient energia per gustare la giornata a piedi in citta’.   Da qui cammineremo fino a raggiungere Kampung Baru, la più antica area residenziale totalmente di etnia malese a Kuala Lumpur, fondata nel 1899. Mentre gran parte della citta’ si è velocemente modernizzata, Kampung Baru mantiene ancora un forte senso della storia e della cultura locale, come si puo’ vedere dalle molte case tradizionali in legno e su palafitte. Durante il periodo del Ramadhan, ospita anche uno dei migliori bazar notturni di KL con oltre 200 bancarelle che vendono prelibatezze e piatti malesi. Quindi ora un bel test culinario in puro stile Malese con il Nasi lemak, normale colazione o tarda colazione di tutti i Malesiani: riso cotton el latte di cocco ed accoimpagnato da una salsa un po’ picante di pomorodo e speizie ed anche accompagnato da fettine di cetriolo e uovo sodo. Ma eco altre spiecialita’ da gustare in quest’area: piccolo dolci tipici malesi di compeste di frutta esotica e gelatine naturali, i famosi Kuih.     Proseguiremo le visite a borde di una delle metropolate cittadino, l’ LRT che ci portera’ direttamente nella area della vecchia Kuala Lumpur e, piu’ precisamente, a Masjid Jamek. Si visitera’ questa antica piccolo Moschea (chiusa per non musulmani durante gli orari delle preghiere) che occupa una posizione storica alla confluenza dei fiumi Klang e Gombak, il luogo di nascita di Kuala Lumpur. Costruita nel 1909, questa è la moschea superstite più antica della città e il suo design è stato ispirato dall'architettura Mogul del nord dell'India. Esploreremo rapidamente la vicina Masjid India con il suo colorato assortimento di persone e prodotti locali. Le botteghe prebelliche vendono una profusione di autentici oggetti indiani come i costumi tradizionali in tonalità vivaci, prelibatezze indiane e ornamenti e accessori meravigliosamente lavorati. Nelle vicinanze, i venditori ambulanti vendono oli per massaggi terapeutici, erbe e radici per decotti salutary. Ci troviamo in questa enclave Indiana/malesiana e quindi perche’ non provare il famoso Roti Canai, pane locale molto morbido ed accompagnato dal Dhal, condiment a base di lenticchie. Questo come antuipasti per poi proseguire il pranzo in stile locale con il Riso su foglia di banano: un po’ di riso con a parte varie salse tra cui una di queste molto rifrescante a base di yougurth e quindi pollo oppure agnello.   Eccoci giungere alla vicina Piazza Merdeka (Piazza dell’Indipendenza), la cui icona più notevole è senza dubbio l'edificio Sultan Abdul Samad, costruito nel 1897 nello stile malese/Moghul e finemente decorato. Era il più grande edificio del suo tempo e si diceva che fosse il piu’ bello degli stati malesi. Ora ospita l’ Alta e Suprema Corte ed anche un centro di artigianato. L'edificio è un punto di riferimento impressionante quando è illuminato di notte. Nelle vicinanze, troviamo Pasar Seni o Mercato Centrale, un centro di arti e mestieri in stile bazar che offre un'ampia varietà di prodotti creati da artisti e artigiani locali. Puoi fare il tuo ritratto abbozzato, sfogliare i souvenir in mostra o visitare un negozio di medicine tradizionali oltre a trovare ottimi tessuti malesi tra cui i famosi Batik. Per un momento di relax, all’interno del mercato e presso una tipica Tea Hosue Cinese/Baba Nyonya una bella tazza di fragrante te’ verde e nero. Nel pomeriggio, la visita continuera’ con il Sze Ya e il vicino tempio indù Sri Mahamariamman. Il primo è il più antico tempio taoista della città con una storia che risale al 1864. Costruito da Kapitan Yap Ah Loy, uno dei padri fondatori di Kuala Lumpur, presenta interni decorati ed elaborate ceselli del tetto. Il tempio rende omaggio alle divinità Sin Sze Ya e Si Sze Ya. Il secondo, fondato nel 1873, era originariamente situato vicino alla vecchia stazione ferroviaria di KL e nel 1885 fu trasferito nel sito attuale. È il più antico tempio funzionante di KL e recentemente è stato dato l'onore di essere il primo ad essere ritratto un francobollo Questo famoso tempio è accreditato di avere 242 idoli sul suo "gopuram" (gateway) ed è il punto di partenza della processione annuale di Thaipusam che si dirige alle Batu Caves. Verso le 16:30 termine del tour e rientro in Hotel. Serata libera. Pernottamento all’ “Anggun Boutique Hotel” (o similare). *** Facoltativa: per la cena la guida potra’ accompagnarvi nella celebre Jalan Alor, lunga strada non lontana dal vostro hotel dove, alla sera, l’intera area diventa pedonale e centro di una miriade di piccoli ristorantini dove poter assaggiare le cucine locali attorniati dalla popolazione del luogo. Costo extra della cena (bevande escluse) con incluso l'accompagnamento della guida in lingua italiana: 45 euro per persona. *** Giorno 4 (colazione) – Kuala Lumpur / Batu Caves / Cameron Highlands Colazione in Hotel e rilascio delle camere. Alle ore 08:00 circa, incontro con la guida in italiano per partire verso il nod dell Penisola Malese per raggiungere il magico altopiano delle Cameron Highlands. Si avra’ una sosta per una visita all’importante Santuario della cultura Indiana ed Induista, le Batu Caves, enormi grotte naturali poste ai margini della città. Dopo aver risalito i 272 gradini che portano fino al Santuario di Murugan, una delle Divinità maggiormente riverite dell’Induismo, si potrà godere di uno splendido panorama della città e sarà inoltre possibile incontrare le simpatiche scimmie (macachi) alla continua ricerca di cibo, quindi occhi aperti! Queste grotte suggestive sono tutt’oggi meta di pellegrinaggio. Proseguimento del viaggio verso nord e sosta ristoratrice alla cittadina di Tapah per gustare qualche freschissimo frutto tropicale e quinidi cominciare la salita lungo la strada di montagna che raggiungera’ circa 1,500 metri sul livello del mare, il tutto tra la fitta vegetazione della foresta tropicale ed enormi boschi di bambu. Lungo il percorso breve sosta alla cascata Iskandar e quindi ad uno dei piccoli e semplici settlemetns dell’etnia Orang Asli, gli aborigeni della Penisola Malese che in gran parte vivono ancora oggi in queste foreste. Giunti sull’altopiano visita una delle famose Piantagioni di Te’ (le piantagioni sono chiuse ogni Lunedi’ e nei giorni di speciali festivita’ quali il Deepavali e Thaipusan indiano, Hari Raya Malese, Chinese New Year). Non si trattera’ solo di una visita nella bellezza naturale della piantagione, ma si potra’ anche essere testimoni della lavorazione delle foglie del tea con macchinari che sembreranno antiquati ma che consentono di conservare tutto l’aroma di questa fragrante bevanda. Visita dei simpatici mercati locali che offrono produzione e vendita di verdure, frutti, miele coltivati in quest’areea montana. Nel tardo pomeriggio si avra’ anche un piacevole Afternoon Tea in stile inglese presso una struttura costruita durante questo period colonial. Check-in al proprio resort. Cena libera. Pernottamento allo “Strawberry Park Resort” con la sua semplice ma accattivante atmosfera coloniale-inglese.     Giorno 5 (colazione) – Kuala Sepetang / Penang Colazione al Resort e rilascio delle camere. Alle ore 08:00 circa, incontro con la guida e partenza per la quindi la discesa a valle e sulla costa ovest della Penisola attraversando la citta’ di Ipoh con le sue stradine in stile malese-coloniale, visita di uno dei dei templi buddisti scavati nelle rocce e sede monastiche. Si proseguirà poi verso nord fino a raggiungere la Città reale di Kuala Kangsar, con la sua bellissima Moschea Ubudiah, tutta bianca con intarsi in oro e sarà anche possibile vedere il profilo del Palazzo del Sultano del Perak. Pranzo libero in tour. Eccoci ora raggiungere la localita’ di Kuala Sepetang un tuffo nel passato Malese dei primi del 1900. Kuala Sepetang è una piccola citta’ costiera e fiorente villaggio di pescatori che da sempre sono rinomati per i loro allevamenti di pesci. L’importanza di questa cittadina e’ dimostrata dalla ormai in disuso prima linea ferroviaria in Malaya costruita dagli inglesi anche per il trasporto del carbone della cui estrazione rimangono ancora oggi delle interessanti miniere. La foresta di mangrovie di Matang di 40.000 ettari è stata dichiarata Riserva forestale permanente nel 1906. Oggi è riconosciuta come uno degli ecosistemi di mangrovie sostenibili meglio gestito al mondo. Questa riserva di mangrovie contiene una fauna ricca e diversificata che offre agli amanti della natura la possibilità di visitare ed esplorare le sue zone umide e le sue risorse. La riserva forestale della mangrovia di Matang ha dimostrato di agire da barriera naturale contro gli tsunami. Indubbiamente, è un sito importante per gli uccelli acquatici migratori costieri e una porzione di uccelli forestali migratori. Durante la migrazione si possono vedere da 43.000 a 85.000 uccelli che usano questa foresta. Si continuera’ la risalita della Penisola per raggiungere in prima serata l’isola di Penang attraversando uno dei ponti più lunghi dell’Asia, il Penang Bridge, lungo esattamente 13.5 Km. Check-in in hotel e serata libera. Cena libera. Pernottamento al ”Penaga Boutique Hotel Penang” (o similare) situato in un vecchio edificio dei primi del 1900. *** Facoltativo: Insieme alla guida alla sera ci si potra’ recare in una delle tipiche Food Courts all’aperto situate sul lungomare del centro citta’ dove poter assaporare tipici piatti della rinomata cucina di Penang. Costo extra della cena (bevande escluse) con incluso l'accompagnamento della guida in lingua italiana: 45 euro per persona. *** Giorno 6 (colazione) – Penang / Heritage Tour di Georgetown Colazione in Hotel. Alle ore 09:00 circa, incontro con la guida in Hotel e partenza per la visita della citta' di Georgetown: le sue peculiari caratteristiche storiche, hanno reso la citta` sito UNESCO. La scoperta della citta' prevede la visita del Kek Lok Si formato da ben 7 templi, le caratteristiche architettoniche includono pilastri scolpiti, lavori in legno pregiato, dipinti in colori vivaci, e l’abbondanza di lanterne risaltano all'impressione visiva. Stagni di pesce e giardini fioriti fanno anche parte del complesso di questa bella Pagoda, situata in cima ad una collina che domina la città ed e’ il più complesso tra i templi Buddisti di tutta la Malesia . Ridiscesi in città, si passera’ accanto alle rovine di Fort Cornwallis, sede del distaccamento militare/coloniale inglese e da qui, a piedi, ci si inoltrerà nelle tipiche vie del vecchio centro storico: case in malese/cinese con tanti muri affrescati da interessanti murales; passeggiate tra le bancarelle del tipico mercato all’aperto di Chow Rasta dove, tra la popolazione locale avrete modo di assaggiare tipici dolci che rendono famosa Penang, negozi di artigiani locali, che ancora oggi fabbricano a mano utensili, bacchette di incensi da usare nei templi, e pasticceria locale. Dopo essere passati di fronte alla Kapitan Kling Mosque ed alla bella St.George Church, simbolo della grande comunità cristiana locale, si camminerà attraverso le strette vie dove sorgono vecchi complessi di abitazioni della comunità cinese/malese Peranak. Qui si visiterà la bella dimora del clan Khoo Kongsi: prende nome da una grande famiglia cinese dominante che erano tra i facoltosi commercianti cinesi del diciassettesimo secolo. Il famoso tempio di Khoo Kongsi fu costruito nel 1906, quando il clan dei Khoo era all'apice della ricchezza e dell'eminenza nella società di Penang. Al termine del tour rientro in hotel e pranzo libero. Pomeriggio liebro per continuare ad esplorare la bella citta’ di Georgetown per proprio conto. Cena libera e pernottamento al ”Penaga Boutique Hotel Penang” (o similare).     *** Facoltativo: chi volesse sperimentare una interessante COOKING CLASS alla scoperta dei rinomati sapori della cucina di Penang, considerata la migliore in tutta la Penisola Malese, si potrebbe organizzare questa esperienza nel pomeriggio, prima recandosi in uno dei mercati pomeridiani in centro citta’ e quindi 2-3 ore di lezioni di cucina e, infine... mangiare come cena tutto cio’ che si e’ preparato sotto la supervisione di un cuoco locale. Costo extra della cena (bevande escluse), cooking class di 2-3 ore inclusa spesa al mercato e con l'accompagnamento della guida in lingua italiana: 95 euro per persona. *** Giorno 7 (colazione) – Penang e partenza Colazione in Hotel e rilascio della camera entro le ore 12:00 Alle ore 08:00 circa, incontro con la guida in Hotel e partenza verso la costa nord dell’isola di Penang.Si percorrera’ la linea costiera fino a raggiungere la zona dei tipici villaggi di pescatori malesi di Teluk Bahang dove si trova l’Ingress al Parco Nazionale di Penang. Registrazione all’ Ente Parco ed incontro con uno dei Rangers locali per iniziare un interessante trekking mezzo della rigogliosa natura tropicale. Questo Parco ospita un ricco patrimonio naturale che comprende oltre 1.000 specie di piante e 271 specie di fauna selvatica tra piccoli mammiferi e rettili. Il parco, che si estende su 2.522,1 ettari di terra e mare, è stato istituito per preservare e proteggere la flora e la fauna, nonché gli interessi geologici, archeologici, storici ed etnologici della zona. Il parco conserva anche i diversi habitat terrestri nella zona tra cui il raro lago meromictic, mangrovie, fanghi e una vasta foresta di dipterocarpi La prima parte del trekking si snodera’ tra un sali e scendi nel mezzo di migliaia di piante e richiedera’ circa 1 ora 20 minuti di cammino per raggiungere Pantai Kerachut. E’ qui che si trova questo particolarissimo lago, il Meromictic Lake, con un misto di acque dolci e salmastre ma… su due livelli, morfologia molto rara su tutto il pianeta. Sempre in quest’area si potra’ osseravare anche il Centro conservazione delle Tartarughe marine che qui vengono a nidificare in vari periodi dell’anno. Le piu’ comuni ed interessanti sono le Tartarughe Verdi e le Olive Ridley. Si tornera’ quindi indietro per parte del sentiero fino alla biforcazione che portera’ verso un’altra baia e spiaggia, quella di Turtle Beach. Questo sentiero senza grandi dislivelli in circa 1 ora portera’ a questa spiaggia dove potrete rilassarvi ed avere un simpatico pranzo al sacco. Intorno alle ore 13:00 con una barca si lascera’ il Parco Nazionale per fare rientro al villaggio di pescatori di Kampung Bahang e quindi in auto rientro al proprio Hotel in citta’. *** Facoltativo: per coloro che hanno il volo serale o almeno una notte extra a Penang, si consiglia una meravigiosa avventura nella natura tropicale dell’isola con un simpatico e non difficile TREKKING al “Penang National Park”. Costo (mezza giornata) inclusa guida locale in lingua inglese, pranzo stile pic nic e trasferimento in aeroporto o hotel, 110 euro per persona.*** --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Da Penang possibili estensioni mare: Langkawi Island (consigliabile da Novembre 2020 a Febbraio 2021 oppure Isole della Costa Est della Penisola (consigliabili da Giugno a Ottobre 2020 o a Marzo 2021).
Partenze Giovedì: 16-23-30Lug - 13-20Ago - 03-10-17Set - 01-08Ott 2020
Durata 7 giorni
Luogo di partenza Partenza dall'aeroporto di Kuala Lumpur
Comfort