Tour

Da Chiang Rai a Bangkok

Tour di 6 giorni in lingua italiana

1° Giorno: Sabato - CHIANG RAI All’arrivo a Chiang Rai nel primo pomeriggio (prevedere un volo da Bangkok con partenza tra le 13.00 e le 14.00), accoglienza della guida e trasferimento in hotel con sosta lungo il percorso alla surreale Baan Dam, la cosiddetta Black House: dimora dell’artista Thawan Duchanee, è composta da circa 40 edifici tra residenze, studi d’arte e museo, in un eccentrico mix di tradizione e modernità, forme e dimensioni. Più tardi visita del Wat Rong Suea Ten o Tempio Blu, caratterizzato da un intenso color zaffiro che lo rende unico nel suo genere e lo differenzia da qualsiasi altro santuario buddhista in Thailandia. Di recente edificazione, progettato da un allievo del maestro Chalermchai Kositpipat, il creatore dell’altrettanto bizzarro Tempio Bianco, esibisce linee moderne e incanta con il contrasto delle brillanti tonalità dell’azzurro e dell’oro: l’esterno è sorvegliato da enormi statue coloratissime, all’interno troneggia un imponente Buddha bianco contornato da colonne e da affreschi vivaci in un insieme di grande attrattiva. Sistemazione all'hotel Phowadol, cena e pernottamento.        2° Giorno: Domenica -  CHIANG RAI / TRIANGOLO D’ORO / TEMPIO BIANCO /CHIANG MAI Colazione e spostamento alla volta del celebre Triangolo d’oro, area dominata da un colle dalla cui sommità si gode di una magnifica vista sull’immenso fiume Mekong e il suo affluente Rak che segnano il confine tra Thailandia, Myanmar e Laos delineando una sorta di forma geometrica. Visita del vicino Museo dell’Oppio, ricco di testimonianze storiche sulla coltivazione e il commercio della sostanza stupefacente, prima della sosta successiva allo stravagante Wat Rong Khun, meglio noto come Tempio Bianco, progettato dal pittore visionario Chalermchai Kositpipat e costruito nel 1997 ma non ancora terminato perché in continua evoluzione. L’edificio, realizzato in candido gesso simbolo di purezza, è interamente rivestito di specchietti che, riflettendo la luce del sole, creano caleidoscopici giochi di luce. Pranzo in ristorante locale e proseguimento per Chiang Mai con visita all’arrivo, se possibile in coincidenza con i suggestivi canti serali dei monaci, del tempio più famoso della città, il dominante Wat Doi Suthep: un centinaio di gradini da salire per raggiungere la cima dalla quale si gode di un bellissimo panorama. Cena e pernottamento all'hotel Holiday Inn. 3° Giorno: Lunedì -  CHIANG MAI Prima colazione e tempo a disposizione per godere di una bella mattinata di relax o per partecipare a un’escursione facoltativa. Attività opzionale (a pagamento) “eco” presso il santuario degli elefanti dove vivere un’indimenticabile esperienza eco-sostenibile a contatto con i “giganti della foresta”: qui, con l’attenta assistenza degli esperti, ci si potrà prendere cura degli amichevoli pachidermi nutrendoli, lavandoli fino a fare il bagno insieme. Rientro in Hotel prima di pranzo. Attività opzionale (a pagamento): Corso di cucina. Interessati a conoscere i segreti delle ricette Thailandesi? Preparatevi a cucinare e assaggiare qualche proposta dello squisito panorama gastronomico locale durante una divertente lezione di cucina con  guida in lingua italiana. Pranzo incluso e rientro in hotel nel primo pomeriggio. Pranzo libero. Pomeriggio dedicato alla visita del monastero buddhista Wat Suan Dok, il maggiore complesso religioso della città, che conserva le ceneri dei membri della famiglia reale. Si prenderà parte a una breve cerimonia di benedizione dalla quale uscire con nell’anima un forte senso di pace e al polso un braccialetto colorato di buon auspicio prima di proseguire alla scoperta dell’affascinante cuore di Chiang Mai. Il modo migliore per esplorarlo è il tradizionale trishaw che accompagnerà lungo le antiche mura, il monumento dei Tre Re, il venerato Wat Phra Sing o del Buddha Leone, splendido capolavoro di architettura in stile Lanna. All’imbrunire, passeggiata tra le vie del centro animate dalle tipiche bancherelle del mercato notturno, ideale per sbizzarrirsi in acquisti di souvenir. Per cena ci aspetta il tipico khao soi del Nord della Thailandia, un’ottima pietanza a base di curry e noodle, in uno dei ristorantini sulle sponde del fiume. Rientro in hotel, pernottamento.  4° Giorno: Martedì - CHIANG MAI / LAMPHUN / PHITSANULOKE Dopo la prima colazione spostamento a Lamphun, antica città del regno di Lanna che ha mantenuto inalterate nel tempo le sue peculiarità. Prima sosta al Wat Phra That Hariphunchai, uno dei templi più visitati e venerati: situato nel centro della cittadina, è un imponente complesso formato da più corpi risalenti a differenti epoche sui quali troneggia un grande chedi dorato della notevole altezza di 46 metri. A seguire l’Hariphunchai Hand-Woven Fabric Institute dove si può assistere al lavoro dei tessitori che creano le famose sete di Lamphun utilizzando i telai tradizionali: è questo infatti il regno delle lucenti stoffe pregiate ordite con rara e antica maestria. Pranzo in ristorante locale e proseguimento per Lampang con sosta al mercato delle spezie dove, tra montagnette di semi e polveri dai mille effluvi e colori, le etnie locali vendono i loro prodotti. Visita del Wat Phra That Lampang Luang in stile Lanna e al termine raggiungimento di Phitsanuloke. Sistemazione all'hotel Topland, cena e pernottamento. 5° Giorno: Mercoledì - PITSANULOKE / KHAO YAI Dopo la prima colazione spostamento al Thung Salaeng Luang National Park, 16 chilometri quadrati di un intrigante paesaggio formato da alte montagne, lunghe valli e una cascata di verde punteggiata da colorati fiori selvaggi. Tempo permettendo, si prosegue per l’altopiano del Khao Kho dagli interessanti mercati. Dopo il pranzo in ristorante locale, proseguimento del viaggio verso il parco archeologico Si Thep, sede di antiche rovine khmer datate dall’XI al XVIII secolo, affascinanti resti a testimonianza del ricco passato dell’area. Proseguimento per il Khao Yai National Park, patrimonio dell’UNESCO. Il parco si estende per ben 1850 km, ponendosi al secondo posto per estensione tra le riserve naturali del paese, e offre due diverse tipologie di vegetazione, la giungla e la prateria. Ospita oltre 300 specie di uccelli, più di 70 generi di mammiferi e oltre 70 varietà di rettili, e alcune di queste meraviglie della natura potranno essere ammirate nel corso di una passeggiata all’interno della stupefacente area verde per godere in modo ravvicinato di tutta la sua bellezza. Sistemazione all'hotel Greenery all’arrivo, cena e pernottamento.  6° Giorno: Giovedì - KHAO YAI / BANGKOK Prima colazione in hotel e visita del lato settentrionale del parco Khao Yai (“grande montagna” in thai) fino a giungere sulla vetta dalla quale è possibile godere di un’affascinante visuale. Proseguimento per le imponenti e pittoresche cascate Heu Narok, riconosciute tra le più belle del paese, una delle più emozionanti attrazioni del parco grazie alla loro altezza di ben 150 metri e oltre, raggiungibili con un’agevole camminata nella foresta su un percorso battuto di poco più di 3 chilometri tra andata e ritorno: nella parte finale si arriva a una parete rocciosa che coincide con il primo livello della cascata che, è doveroso segnalarlo, nella stagione arida invernale potrebbe essere in secca. Al termine, uscita dal parco, pranzo in ristorante locale e, nel tardo pomeriggio, rientro a Bangkok, l’affascinante capitale della Thailandia da sempre nel cuore dei cittadini del mondo, con trasferimento in hotel o in aeroporto (si consiglia in caso di prenotare voli con partenza prevista dopo le ore 20.30). 
Partenze Sabato
Durata 6 giorni
Luogo di partenza Partenza dall'hotel di Bangkok
Comfort